• Panoramica
  • Itinerario
  • Incluso
  • Escluso
  • Informazioni

Vivi con noi la magnifica atmosfera della montagna in estate!!! Dalle splendide vedute dolomitiche, agli scorci cittadini di incomparabile bellezza.

Primo giorno: ritrovo con i Sig.ri partecipanti e partenza da Grosseto con nostro autobus Gran Turismo, con accompagnatore agenzia e un autista al seguito, alla volta del Trentino. Pranzo libero in corso di trasferimento. Arrivo previsto presso il nostro hotel nel pomeriggio. Sistemazione nelle camere riservate in hotel 3/4 stelle in classico stile alto-atesino e dotato di centro benessere, oltre che area relax. Tempo libero a disposizione. Cena in hotel, serata libera e pernottamento.

Secondo giorno: prima colazione in hotel. Nella giornata odierna sarà possibile effettuare una escursione (facoltativa) a Merano e Bolzano, due delle città più iconiche della regione. Raggiungeremo dapprima la città di Merano. Il centro storico rappresenta il vero cuore pulsante della città. Da 700 anni la vita urbana si svolge qui intorno ai portici e al quartiere Steinach. Questi si trovano dietro le antiche mura della città, di cui oggi sono rimaste pochissime tracce, a differenza delle porte della città: tre di esse sono ancora oggi perfettamente conservate, la Porta Bolzano, la Porta Passirio e la Porta Val Venosta sono ancora oggi gli ingressi principali per raggiungere il centro di Merano. Pranzo libero in corso di escursione. Arriveremo quindi a Bolzano, capoluogo dell’omonima provincia autonoma. Piazza Walther, piazza delle Erbe, piazza della Vittoria, la via dei Portici, la Chiesa dei Francescani, il Duomo a S. Maria Assunta, l'arte in tutte le sue forme si presenta con invidiabile splendore; e poi gli estesi prati del Talvera, quasi a voler invadere il centro storico, offrono frescura e quiete a quanti nei week end o dopo lavoro vogliono ritirarsi in piacevoli passeggiate. Rientro in hotel. Tempo libero a disposizione. Cena in albergo, serata libera e pernottamento.

Terzo giorno: prima colazione in hotel. Nella giornata odierna sarà possibile effettuare una escursione (facolativa) a Canazei e Cortina d’Ampezzo. Un luogo fantastico in tutte le stagioni dell’anno, Canazei si adatta bene ad accogliere i turisti durante tutto l’anno. Meta ideale anche per gli appassionati del buon cibo genuino e tradizionale, Canazei offre la possibilità di entrare in contatto con la cultura enogastronomica del Sudtirol ed immergersi in un panorama trentino di alto livello. Pranzo libero in corso di escursione. Raggiungeremo quindi Cortina d’Ampezzo, che porta il prestigioso titolo di Regina delle Dolomiti, situata a 1210 m di altitudine tra le cime dolomitiche più note. Di notevole interesse il patrimonio sacro: la Chiesa principale di Cortina, dedicata ai Santi Filippo e Giacomo, ha origine antichissime (fondata nel 1208) e venne ricostruita nel ‘700. Meritano una visita anche la Chiesa dedicata alla Madonna della Difesa, la Chiesa di S. Rocco in località Zuel e la Chiesa di SS. Trinità a Maion. Rientro in hotel. Tempo libero a disposizione. Cena in albergo, serata libera e pernottamento.

Quarto giorno: prima colazione in hotel. Nella giornata odierna effettueremo una escursione (facoltativa) al Passo del Pordoi, che segna il punto di passaggio tra la provincia di Trento e quella di Belluno, ma che è anche stato teatro di battaglie durante la Prima Guerra Mondiale. Il Pordoi è anche conosciuto per le imprese sportive di Fausto Coppi, tanto che qui si trova un monumento dedicato al celeberrimo ciclista. Dal passo si raggiunge il Gruppo del Boé grazie ad una moderna funivia, che in pochi minuti porta ai 2950 metri del Sass Pordoi, dove lo sguardo si perde a 360° su tutto l´arco alpino. Pranzo libero in corso di escursione. Rientro in albergo nel pomeriggio e tempo libero a disposizione. Cena in hotel, serata libera e pernottamento.

Quinto giorno: prima colazione in hotel. Nella giornata odierna sarà possibile effettuare una escursione (facoltativa) a Bressanone e Brunico. Dapprima raggiungeremo il Lago di Braies. Questo specchio d’acqua, tra i più suggestivi dell’arco alpino, è un lago leggendario: tramite una barca era possibile raggiungere il regno sotterraneo del Fanes. La porta al regno era situata a sud del lago, dove si erge anche la maestosa montagna Croda del Becco (2.810 m), in Ladino chiamata appunto anche "Sass dla Porta". Raggiungeremo poi Brunico, il principale centro della Val Pusteria. Da non perdere durante un soggiorno a Brunico è una passeggiata attraverso Via Centrale, fiancheggiata da facciate colorate ed eleganti negozi, ed una sosta presso la moderna Piazza Municipio. Pranzo libero in corso di escursione. Arriveremo quindi a Bressanone. Arte, cultura e storia caratterizzano profondamente il centro storico di Bressanone. La città altoatesina vanta più di 1000 anni di storia ed è considerata la città più antica del Tirolo, da sempre meta di imperatori nonché sontuosa città vescovile. La singolare Piazza Duomo, l’ampio centro storico medioevale posto sotto tutela dell’arte, i portici e le viuzze con i tradizionali merli, tesori museali, l’artigianato e preziosi siti archeologici invitano ad un suggestivo viaggio nel tempo. Rientro in hotel e tempo libero a disposizione. Cena in albergo, serata libera e pernottamento.

Sesto giorno: prima colazione in hotel. Nella giornata odierna sarà possibile effettuare una escursione (facoltativa) in trekking ai Laghi di Lusia. Da Moena, prenderemo la cabinovia che raggiunge la località Le Cune a 2200 metri di quota, da cui scenderemo a piedi verso il Passo Lusia e l’omonimo lago. Ritorneremo poi alla cabinovia lungo il sentiero che conduce a Valbona. Pranzo in rifugio. Rientro in hotel e tempo libero a disposizione. Cena in albergo, serata libera e pernottamento.

Settimo giorno: prima colazione in hotel. Nella giornata odierna sarà possibile effettuare una escursione (facoltativa) a San Martino di Castrozza. Il paese deve la sua origine ad un’istituzione religiosa antica, l’Ospizio dei Santi Martino e Giuliano, che accoglieva i viaggiatori che oltrepassavano il Passo Rolle, diretti dal Primiero alla Val di Fiemme. Il paese si inserisce in una verde conca prativa, circondata dal Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino. Il panorama davvero straordinario cade sulle cime di Cimon della Pala, Vezzana, Rosetta, Sass Maor, Val di Roda, Madonna e Colbricon. Pranzo libero in corso di escursione. Pomeriggio a disposizione per attività individuali. Cena in albergo, serata libera e pernottamento.

Ottavo giorno: prima colazione in hotel e check-out. Con il nostro autobus Gran Turismo riprenderemo il nostro viaggio di ritorno a Grosseto. Pranzo libero durante il trasferimento. L’arrivo è previsto nel pomeriggio. Fine dei nostri servizi.

La quota comprende: autobus Gran Turismo, un autista, accompagnatore di agenzia, hotel ¾ stelle, sette colazioni e sette cene in hotel, un pranzo in rifugio, IVA di legge.

La quota non comprende: le bevande ai pasti, sei pranzi, le escursioni facoltative, la tassa di soggiorno se prevista, gli ingressi ove previsti, tutto quanto non sia espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

Per questo viaggio, è necessaria la carta di identità in corso di validità.

L'assicurazione, ancorché facoltativa, è vivamente consigliata.

Condizioni COVID: in caso la normativa non permetta la partenza o la corretta continuazione del tour, è previsto il rimborso del 100% della quota non usufruita. Condizioni particolari/generali: E’ richiesto un anticipo pari al 30% della quota al momento dell’iscrizione e il saldo entro e non oltre il 30esimo giorno di arrivo dei partecipanti al tour.